15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://www.le7sorelle.it/Blog 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il 10 a Firenze: Giancarlo Antognoni

10

La numero 10, a Firenze, è Giancarlo Antognoni: capitano e bandiera. Quella di Le 7 Sorelle è tra le più belle di sempre.

La divisa Ennerre Home degli anni 80, in condizioni perfette, racconta un periodo di cambiamento che coincise con l’arrivo della proprietà Pontello che portòin riva all’Arno, oltre a sogni rinnovati, anche nuovi inno e stemma del club.

È così che sulla maglia della Viola campeggia una “F” stilizzata, in cui è ben riconoscibile il simbolo del giglio bottonato rosso, emblema della città. Lo sponsor commerciale Opel e le restanti applicazioni sono verniciate; la numerazione sul retro è in tessuto ed è cucita a zig zag.

Giancarlo Antognoni per la Fiorentina è stato quindici anni di vero e incondizionato amore: il colore viola una seconda pelle.

Fiorentina Dietro
Fiorentina Dietro

Accelerazione, eleganza e classe smisurata. Le sue caratteristiche tecniche lo hanno reso un grande centrocampista: imprevedibile per gli avversari e preziosissimo per la sua squadra.

Tra le sue doti migliori, la grande abilità nei calci piazzati e, soprattutto, la capacità di incidere in positivo, da vero leader, sul rendimento dei suoi compagni. Perché un leader, lo diceva Roberto Baggio, altro storico 10 viola, in un’intervista di pochi giorni fa: «se deve sbraitare per far finta di comandare, grazie no».

E Giancarlo Antognoni è sempre stato un Signore: dentro e fuori dal campo, caratterizzato dalla distinzione di una classe superiore.

Nel 1974/75 vince la Coppa Italia, battendo il Milan e la Coppa di Lega italo-inglese contro il West Ham. Con i Pontello, che decidono di investire in maniera importante, sfiora lo Scudetto nel 1981/82 quando, però, il Tricolore va alla Juventus che chiuderà la stagione con un punto di vantaggio: enorme, per Firenze, l’amarezza per un rigore non assegnato nell’ultimo turno di campionato contro il Cagliari.

MAGLIA HOME FIORENTINA ENNERRE 1984 1985 10
MAGLIA HOME FIORENTINA ENNERRE 1984 1985 10

Antognoni dà tutto per la maglia, senza risparmiarsi e mettendo in serio pericolo addirittura la propria incolumità fisica. Il 22 novembre 1981, al Comunale contro il Genoa, rischia la vita.

Il contrasto con il portiere Silvano Martina è terribile: l’estremo difensore, in uscita alta, colpisce Antognoni alla testa con una tremenda ginocchiata. I momenti successivi allo scontro sono drammatici: il calciatore viola perde i sensi, il suo cuore e quello di un’intera città si fermano per venticinque interminabili secondi. Un massaggio cardiaco riesce a scongiurare la tragedia, Antognoni si riprende e viene trasportato in ospedale, dove è sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Sotto i ferri gli verrà asportato un ematoma cerebrale e ricomposta la regione parietale sinistra. Torna in campo nel marzo del 1982: giusto in tempo per essere protagonista della cavalcata trionfale dell’Italia nel Mondiale di Spagna.

Negli anni successivi ancora passione e sudore per la Fiorentina; nel 1986/87 la sua ultima stagione. Il 10 maggio 1987, poi, l’esordio Roberto Baggio.

Ma questa è un’altra splendida storia: da dieci.

Indietro
Avanti
v4b7q7HBxaC3YIbG